I love Landscape Design Software

di

landspace_software_design

Scusate i giorni d’assenza ma avevamo qualcosa di grosso che bolliva in pentola.

Cosa?

Un magnifico programma di progettazione del giardino da imparare ad utilizzare! Dopo aver scandagliato il web alla ricerca di un programma semplice, di facile intuizione ma ricco di dettagli per presentare al cliente una progettazione degna di questo nome ed essere inciampati su molti specchietti per le allodole trovo lui: Landscape Design Software.

Il pacchetto consta di due moduli, il primo molto immediato: si fa una foto al giardino ancora da costruire e si procede al ritocco fotografico. In 10 minuti si ha già un’ottima resa di quello che può essere il risultato di un progetto grazie alla possibilità di inserire praticamente infinite texture del prato, camminamenti, cordoli, oggetti e arredi vari, cancellare parti della foto che non piacciono, ma soprattutto inserire una miriade di tipologie di piante che si possono variare nello sviluppo e nella colorazione del fogliame. Addirittura si possono inserire piante scelte dal cliente nel proprio vivaio personalizzando in toto il progetto.

Il secondo modulo del software richiede più esperienza ed infatti è stato quello che ci ha fatto perdere una settimana di aggiornamenti nel blog. Ma ne è valsa la pena. Si parte da qualsiasi planimetria e si sviluppa qualsiasi costruzione per poi aggiungere elementi a non finire in 3D. La resa, dopo un bel pò di tentativi che lasciano a desiderare, è ottima. Anche qui oltre alla vastissima libreria di piante è possibile aggiungere oggetti personalizzabili al massimo dettaglio e creare curve di livello del terreno. Tocchi estetici in più: la possibilità di visionare il progetto in momenti diversi della giornata, la capacità di “girare” per il progetto come se ci si fosse all’interno, elementi dinamici cone uggelli d’irrigazione e fontane funzionanti, cinquettio degli uccellini e pesciolini negli stagni a cui dar da mangiare. Determinando il percorso della telecamera è infine possibile prdurre un video caricabile direttamente nei social network. Al momento, dopo una settimana, sono solo un paio i pulsanti di cui non si ha ancora completa padronanza.

Ora non ci resta che metterci la fantasia e la professionalità!

 

Commenta l'articolo