il giardino in terrazzo

di

Anche se non abbiamo grandi spazi o abitiamo in città perché rinunciare alla gioia di un giardino? I giardini sul terrazzo sono una valida soluzione per abbellire, impreziosire, migliorare gli spazi che già abbiamo, senza dover coinvolgere architetto, burocrazia, cantieri ecc. Realizzare un giardino sul terrazzo non è per niente difficile, basta seguire alcune indicazioni importanti.

fiori-sul-terrazzo
Per prima cosa cerchiamo di farci un’idea di cosa vogliamo, la questione del peso è importantissima, verifichiamo quindi la tenuta del nostro terrazzo. Fatto questo pensiamo a quali piante metterci. La scelta delle piante è una fase fondamentale e vanno selezionate non solo in base ai propri gusti personali ma alla superficie disponibile e all’esposizione del terrazzo. Un terrazzo esposto a sud dovrà ospitare piante in grado di resistere alla siccità e al calore d’estate e alle avversità invernali (si tratterà di piante che andranno poste su grandi vasi e terrazze quindi saranno leggermente più sofferenti delle piante poste a terra vista la limitatezza di terreno da cui traggono beneficio), mantenendo anche inalterata la resa estetica del giardino come la lewisia, la rodiola, l’elleboro, la pervinca, il sedum, la lavanda, la pulmonaria, l’iperico e la pachysandra.
Nelle zone più esposte al vento si possono posizionare piante rampicanti, utilizzando come supporto dei grigliati in legno.
Tra le piante aromatiche maggiormente coltivate nei giardini sul terrazzo, c’è il timo, il rosmarino e la lavanda; le piante aromatiche, tra l’altro non dovrebbero mai mancare in terrazza, anche perché possono sempre servire a condire cibi e ad alleviare piccoli fastidi. Altra pianta da terrazzo è Il semprevivo,una pianta grassa che sopporta fieramente il gelo invernale e il caldo estivo.
I giardini sul terrazzo possono anche ospitare ortaggi, come i pomodori, oppure classiche piante a fiore da balcone, come i gerani.
Dopo aver scelto le piante è bene disporle in modo che fioriscano in armonia tra loro senza tralasciare l’effetto ottico dall’esterno dato il giardino realizzato sarà visibile anche dai passanti.
terrazzogiardino

Qualche consiglio:
•Innaffiatura.Innaffiare regolarmente e in base all’esposizione: in estate le annaffiature devono essere giornaliere. Quelle esposte al sole vanno innaffiare la sera o la mattina, in modo da evitare l’immediata evaporazione dell’acqua. In inverno e in autunno innaffiare in base alle effettive necessità della pianta.
•Concimazione. Concimare le piante al momento dell’impianto e in primavera, con un concime a lenta cessione. In autunno è consigliabile effettuare una concimazione liquida a base di fosforo e potassio per rendere le piante più resistenti alla stagione fredda.
•Manutenzione. Smuovere il terriccio per far aerare le radici della pianta, aggiungendo del nuovo terriccio o della corteccia fresca, per rafforzare l’apparato radicale delle piante. Ogni anno è bene procedere all’estirpazione delle erbe infestanti che compaiono nelle fioriere rovinando la resa estetica dei giardini sul terrazzo.

terrazzo rampicanti
terrazzi-01

Commenta l'articolo