Giardino invernale

di

images

Godere anche d’inverno di un’area verde fiorita con diverse specie da fiore ed arbustive in armonia fra loro è possibile, basta scegliere le varietà giuste, che diano il meglio del proprio ciclo vitale proprio nei mesi più freddi. Camelie, viole, agrumi e piante esotiche sono le principali specie che, curate in modo adeguato, possono regalarci un giardino invernale ricco di colori e profumi, sia all’aperto, sia all’interno di strutture coperte ed abitabili.

Specie invernali

Le varietà da fiore o arbustive che presentano un’ampia fioritura nei mesi più freddi, richiedendo cure molto semplici, sono numerose ed offrono molteplici soluzioni decorative per la realizzazione di un giardino invernale. Per creare un’area di sicuro effetto estetico e che possa regalare momenti di relax anche alle temperature più basse, si può infatti giocare con i colori molto spesso vivaci che caratterizzano le specie invernali e sfruttarne il potenziale decorativo per strutturare aiuole e siepi. Una pianta molto indicata a questo scopo è la Camelia, specie originaria del Giappone ed introdotta in Europa a partire dal Settecento.

Fiori di CiclaminoCapace di raggiungere dimensioni notevoli, la Camelia è adatta ad ampi spazi verdi, interrata nelle aiuole o impiegata per realizzare siepi. Dai colori molto vivaci, sia dei fiori che delle foglie, questa pianta, se coltivata in vaso, è in grado di decorare ed abbellire anche balconi e terrazzi durante il periodo invernale. Anche il Ciclamino è indicato per impreziosire il terrazzo durante l’inverno, grazie alle diverse tonalità rosate dei fiori e la semplicità di coltivazione.

Se interrato in vaso, il Ciclamino richiede una certa dose di umidità che può essere mantenuta bagnando il sottovaso durante il giorno. Da evitare sono invece le gelate notturne, e per questo è necessario riparare la pianta in casa quando le temperature iniziano a diventare particolarmente rigide. Se poi si vuole ottenere un giardino invernale di indubbio effetto visivo, la specie ideale è laViola, pianta perenne caratterizzata da una fioritura molto intensa, con colori sgargianti e fiori dalle dimensioni molto importanti.

Tutte le specie di Viola presentano una notevole resistenza al freddo e al gelo e non richiedono l’esposizione diretta alla luce del sole nemmeno a temperature molto basse. Le tonalità principali di questa pianta presentano le diverse gradazioni del viola mentre la sua altezza  può raggiungere anche i venti centimetri. Tra gli agrumi, invece, una specie che si presta molto ben a decorare un giardino invernale  è senza dubbio il Limone lunario. Molto diffusa nel Nord Europa, questa pianta presenta diversi colori dall’alto valore decorativo, con frutti dal giallo vivace, fiori bianchi bordati di viola e foglie sempreverdi.

Notevole per i colori sgargianti dei fiori ma anche per il profumo vivace dei boccioli, è il Calicanto invernale, pianta capace di fiorire anche sotto la neve e nei mesi più freddi, tra dicembre e febbraio. I fiori del Calicanto sono di dimensioni piccole, gialli all’esterno e color porpora all’interno e sprigionano un odore di agrume molto gradevole.

Per donare un tocco di eleganza sia al terrazzo che al giardino durante l’inverno, è molto utile infine il Gelsomino invernale, arbusto rampicante molto resistente alle temperature rigide. Con i suoi piccoli fiori di un giallo molto brillante, spesso raggruppati in mazzetti, il gelsomino è ideale per decorare terrazzi e graticci, fino a tappezzare interi muri. La maggior parte delle varietà di gelsomino invernale sono caratterizzate da fioriture molto sviluppate, con boccioli dal profumo dolce e intenso.

Giardino invernale coperto

Un’ottima alternativa al giardino invernale all’aperto è sicuramente il giardino invernale chiuso, organizzato in spazi esterni vetrati contigui rispetto all’abitazione. Il giardino coperto rappresenta infatti un vero e proprio spazio arredabile non solo con piante invernali ma anche con elementi d’arredo come poltroncinepiccoli sofà o pouf. In questo contesto, le specie consigliate sono soprattutto gli agrumi e le piante grasse, ma anche quelle che, nonostante resistano al freddo, tuttavia non sopportano le gelate come ad esempio il Ciclamino.
Imperial di Atelier Italia
Le strutture del giardino invernale coperto possono essere fisse, mobili oppure prefabbricate e realizzate in diversi materiali, preferibilmente dal potere isolante. All’interno, poi, devono essere mantenute determinate condizioni climatiche, necessarie per la crescita e la sopravvivenza delle piante: la temperatura deve essere compresa tra i diciotto e i ventisei gradi centigradi mentre l’umidità deve oscillare tra l’ottanta ed il novanta per cento. Per quanto riguarda l’esposizionequella ideale è a Sud e Sud-Ovest, in quanto consente di sfruttare al meglio la luce del sole. L’arredamento invece dovrà essere scelto in base alle caratteristiche generali del giardino e della casa.

Fonte :www.lavorincasa.it

 

Commenta l'articolo