PSR 2014-2020

di

psr-520x245Aperti i bandi per i piani di sviluppo rurale del quarto trimestre 2017!!!

Il programma di sviluppo rurale (PSR) consente l’ammodernamento delle zone rurali, il miglioramento della competitività delle imprese e la sostenibilità ambientale. Garantisce la tutela e la salvaguardia del territorio e del paesaggio rurale, per la riduzione del divario in termini di servizi e di opportunità di occupazione delle aree svantaggiate

La regione Veneto ha approvato la delibera per l’apertura dei nuovi bandi a fine novembre. Le misure aperte e di maggior interesse per la provincia di Rovigo sono:

Intervento 3.1.1 e 3.2.1 – informazione e promozione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli ed alimentari. Beneficiari sono i Consorzi di tutela, le Associazioni d produttori, le Op e le cooperative non associate. Bandi aperti per 60 giorni.

Intervento 4.1.1- investimenti ed immobilizzazioni materiali per migliorare le prestazioni e la sostenibilità dell’azienda. Misure relative ad impianti di frutteti in aziende ortofrutticole e alla bio sicurezza con riconversione ed ammodernamento degli allevamenti avicoli. Beneficiari sono gli imprenditori agricoli professionali. Bandi aperti per 105 giorni.

Intervento 6.1.1- sviluppo delle aziende agricole e delle imprese. Beneficiari gli insediamenti di giovani dai 18 ai 40 anni che hanno aperto l’azienda da non oltre 12 mesi. Bandi aperti per 90 giorni.

Intervento 6.4.1 -creazione  e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole ( agriturismo, fattorie didattiche..). Beneficiari i giovani neo insediati con questo bando.

Intervento 7.5.1 – sviluppo turismo rurale. Beneficiari gli enti pubblici. Bandi aperti per 90 giorni.

Intervento 7.6.1 – ristrutturazioni infrastrutture immobili ed elementi tipici dell’architettura e del paesaggio. Bandi aperti per 90 giorni.

Misura 16 (16.5.1 e 16.9.1). I progetti vanno visti e presentati in un’ottica di collettività. Con la 16.9.1 i progetti riguardano la creazione, formazione di pratiche rivolte all’agricoltura sociale e delle fattorie didattiche. Con la 16.5.1 si attueranno specifici progetti a carattere ambientale come l’impianto di siepi e fasce tampone, boschetti, la riqualificazione della rete idraulica minore, la creazione di zone umide, piantumazione nelle aree umide e strutture per la diffusione della fauna selvatica. Per poter accedere a tale bando, gli interessati non potranno presentare una singola domanda come era in passato, ma dovranno aggregarsi ad altre aziende agricole e consorzi di bonifica attuando specifici progetti d’area. Progetti collettivi con precisi limiti di spesa e priorità di punteggio. Bandi aperti per 120 giorni.

Per maggiori informazioni: https://www.regione.veneto.it/web/agricoltura-e-foreste/sviluppo-rurale-2020

 

Commenta l'articolo